Da visitare

Le Centovalli e la Valle Vigezzo sono un paradiso naturale e culturale unico nel suo genere. Chi cerca natura incontaminata, paesi caratteristici e buona gastronomia non rimarrà deluso. Scegliete tra una passeggiata in alta montagna, la visita di un paese tipico o un pranzo con prodotti e specialità regionali.

Per le escursioni lungo i sentieri della regione si raccomanda un equipaggiamento adatto all'escursionismo in montagna e si invitano tutti gli utenti a prestare la massima attenzione, come pure a rispettare l'eventuale segnaletica specifica.

Ulteriori informazioni
www.procentovalli.ch - www.ascona-locarno.com - www.parconazionale.ch - www.santamariamaggiore.info


LOCARNO

Piazza grande e la Città Vecchia, la Chiesa di S. Antonio (1668-74), la Chiesa di San Francesco (1538), la Chiesa Nuova (1630).

Il Santuario della Madonna del Sasso (1487).

Il castello Visconteo (del XIV secolo) è sede di un'esposizione permanente di una ricca collezione di vetri romani ritrovati nella regione.

Mercato: giovedì (antiquariato, alimentari).


PONTE BROLLA

Gole rocciose (l'orrido), attraverso le quali si snoda il percorso del fiume Maggia, le cui acque hanno levigato le rocce trasformandole nelle più svariate forme.

Il sentiero degli antichi grotti, una quarantina di costruzioni che in passato servivano per la conservazione dei prodotti della terra.


TEGNA

Rovine del Castelliere (nucleo abitativo preistorico), a un'ora di cammino sopra il paese.

Oratorio Madonna delle Scalate, chiamato oratorio di Sant'Anna, a 45 min. di cammino dalla strada cantonale.

Palestra d'arrampicata su roccia.


VERSCIO

La chiesa parrocchiale di San Fedele (1213), con affreschi del '400, opera di Antonio da Tradate.

Teatro Dimitri e Museo comico, aperto nei giorni di spettacolo o su richiesta per gruppi.
(tel. 091 796 25 44 / 091 796 15 44).


CAVIGLIANO

Chiesa di San Michele (fine del XVI secolo e restaurata nel XVII secolo).

Antico torchio a leva del '600 (chiedere le chiavi in municipio).

Ponte di Cratolo in stile romano, all'inizio della Valle Onsernone.


INTRAGNA

La chiesa di San Gottardo (1722-1738).

Il campanile (1775); 166 gradini per salire sul più alto campanile del Ticino (65 m).

Museo regionale delle Centovalli e Pedemonte (tel. 091 796 25 77).

Outdoor Center: Bungy Jumping; Canyoning,

Stazione funivia Intragna-Pila-Costa.

Ponte romano ('500), a 800 m dal paese.


VERDASIO

Stazione di partenza per la funivia Verdasio-Rasa.

Stazione di partenza della funivia Monte Comino.

Nucleo e case patrizie del paese.


RASA

La chiesa di S. Anna (1747-1753).

Rasa è raggiungibile solo a piedi o con la funivia (niente auto!).

Punti panoramici.


PALAGNEDRA

La diga e il lago artificiale.

La chiesa di San Michele, la quale contiene affreschi, veri capolavori, del pittore lombardo Antonio da Tradate, risalenti alla fine del XV secolo.

Via 2000, un percorso artistico, dal laghetto artificiale fino al paese.

Mulino Fenacci, situato sotto il paese: è l'unico mulino della regione che conserva le parti molitorie interne in legno.


CAMEDO

La chiesa parrocchiale (1537) di Santa Assunta.

La via del mercato.


RE

Luogo di pellegrinaggio.

Santuario della Madonna del Sangue.

Mercato: sabato (8:00-12:00).


MALESCO

La chiesa di San Pietro e Paolo (XVIII sec.).

Mercato: martedì (8:00-12:00).

Birrificio Artigianale Ossolano "Leon d'Oro" (tel. +39 0324 92 99 25), www.leondoro.eu


S. MARIA MAGGIORE

La pineta, costeggiante il campo da Golf.

Il Museo degli spazzacamini.

Scuola di Delle Arti Rossetti Valentini.

La casa del Profumo. 

Praudina Adventure Park.

Mercato: lunedì (8:00-12:00)


DOMODOSSOLA

La piazza del mercato.

Sacro Monte Calvario (UNESCO).

Mercato: sabato (8:00-14:00).